Skip to content →

menostress.com Posts

BisPensiero – Default

di Francesco Stampone Il progetto Bispensiero nasce nell’estate del 2011 con il nome di Chinasky Technoir dalla stretta collaborazione tra Giovanni Casiello (Voce/programming – Malamente), Andrea Fallacara (Basso/voce – Midia), Toto Salvati (Chitarra/voce – The Season of the Witch) e Donato Fiorella (Batteria/programming – Damadelizia). L’attuale formazione dei Bispensiero ricalca gli esordi stessi della giovanissima band che nel lontano 1998 con il nome di Violet esordì nel panorama musicale pugliese con l’EP “Technoir” e due…

One Comment

Mario Cottarelli – Una strana commedia [2011]

di Antonio Menichella  Mario Cottarelli Una strana commedia 2011 Crotalo Edizioni Musicali / New LM Records Un gradito ritorno quello di Mario Cottarelli – già nostro ospite ai tempi di “Prodigiosa Macchina” – con la sua seconda creatura, “Una strana commedia”. La lunga gestazione che aveva caratterizzato la sua opera prima sembra aver rivitalizzato la vena creativa dell’artista lombardo che, in poco più di tre anni, bissa dando alle stampe un nuovo album. Sin dal…

Leave a Comment

Garden Wall – Assurdo [2011]

Ogni nuova uscita a marchio Lizard Records è un profondo colpo assestato alla superficiale e svogliata “industria discografica” italiana. È grazie alla tenacia e al duro lavoro di etichette come la Lizard se progetti raffinati quali Nichelodeon, Gran Turismo Veloce, Runaway Totem, Sithonia e non ultimo Garden Wall ci regalano delle vere e proprie perle artistiche. Badate bene utilizzo il termine “artistiche” perché definirle semplicisticamente “musicali”, a mio avviso, potrebbe risultare assai riduttivo. Musica, Teatro, Poesia, Arte ma anche tanta, tanta professionalità contraddistingue le pubblicazioni Lizard.

One Comment

Perchè si dice fuggi da foggia… (la città vista dagli altri nel 700 e nel 800)

[…]
Ebbene, alla voce “Foggia” questa guida non riportava neppure una stella di qualità, anzi, secondo il compilatore, innumerevoli erano i disagi ed i pericoli in agguato nella città e pronti ad aggredire l’incauto visitatore: aria mefitica, sporcizia dilagante, locande scomode ed inospitali e, ancora, caldo insopportabile, fetori ripugnanti, zanzare ed ogni altra sorta di insetti, oppure, freddo intenso, umidità perniciosa, febbre terzana. Ma ciò contro cui metteva in guardia l’invelenito abate, era l’indole perversa degli abitanti: svogliati ed insolenti gli uomini, ma anche violenti e consumati da insana passione per vino, gioco d’azzardo e furto; focose le donne, ladre pure esse e soprattutto inclini alla lascivia godereccia. Su quest’ultimo particolare, poi, quasi a perfezionare, con un ultimo sapiente tocco, il proprio capolavoro di sistematica demolizione della città, il Longano si intratteneva, raccontando, con piccanti dettagli, l’esperienza di un suo pellegrinaggio, l’ultima domenica di aprile, all’Incoronata, dove aveva potuto constatare come la popolazione femminile foggiana, vibrante di passione per gli incipienti tepori primaverili, praticasse in quel sacro bosco ben altre devozioni che quelle religiose e si dedicasse, invece, con trasporto e consumata esperienza al soddisfacimento di ogni sorta di appetiti, sino al ritorno in città che, per il modo in cui avveniva, somigliava più al corteo di sfrenate baccanti, che non alla processione di pie pellegrine.

2 Comments

Unità di misura locali: la versura

Biccari… l’infanzia… la scuola… Le informazioni che apprendiamo entrano nella nostra testa, nella nostra memoria e lì restano fino a quando vengono risvegliate, agganciate o, usando un termine tecnico, “triggered“! E così per me è stata una sorpresa riscoprire il termine “versura”, che ho imparato a suo tempo così: “un ettaro sono 10000mq… una versura? 12345mq!“. Facile, no? Oggi ho (ri)scoperto che la versura è una unità di misura di superficie usata solo nella provincia…

2 Comments